ADRIAN BORLAND’S AFTERLIFE

Il volume “Adrian Borland & The Sound. Meaning Of A Distant Victory” prosegue il suo Tour di presentazioni, conversazioni, incontri (prossima data: Salerno, Domenica 11 giugno 2017, Circolo Cibarti, via Mercanti 68, ore 19,30) Ed il film olandese “Walking In the Opposite adrian-borland-and-the-soundDirection” procede nel circuito europeo dei festival cinematografici. Con tanti eventi. Chi aveva scommesso su questa splendida storia artistica aveva visto bene. I nostri autori Basile e Nitti erano certi dell’impennata di successo e consensi che la musica dei Sound e la storia di Adrian Borland avrebbero potuto riscuotere, se solo qualcuno l’avesse divulgata: un pensiero, questo,  comune e condiviso con gli amici olandesi Marc Waltman e Jean-Paul Van Mierlo, rispettivamente regista e produttore del film, che dopo la première all’IDFA (Festival Internazionale dei Documentari di Amsterdam) del 19 novembre 2016, hanno condotto questa importante produzione documentaristica in giro per l’Europa. Storie parallele. La sera del 19 novembre, al Teatro Melkweg di Amsterdam davanti a una cornice di pubblico davvero splendida, il film viveva il suo sospirato, tanto atteso, esordio. La sera prima, il 18 novembre, in Italia, l’azienda grafica APVD  di Carpi (Modena)  all’orario di chiusura, consegnava a Geophonìe le copie del libro di Basile e Nitti, fresche (anzi, calde) di stampa: giusto in tempo per partire il mattino seguente, con i libri in valigia, alla volta di Amsterdam. Dopo la proiezione del film,  i saluti, i ringraziamenti e le premiazioni sul palco, la folla si dirigeva in un club nelle vicinanze, e lì,  Giuseppe Basile e Concetta Ingrosso potevano finalmente consegnare nelle mani di Mike Dudley, Jean Paul Van Mierlo, Rients Bootsma (il gestore del sito ufficiale dei Sound www.brittleheaven.com), Patrick Rowles e James Ingham (musicisti amici di Adrian e suoi collaboratori nel periodo solista), Julie Burrowes (amica di Adrian nell’adolescenza) il volume documentaristico spiegandone a tutti loro le ragioni, le passioni, le storie. Tanti incontri, conoscenze, domande, curiosità. Nel club c’era un signore che Basile non aveva mai avuto occasione  in precedenza di conoscere: Steve Budd. Chiese una copia del libro senza presentarsi, si premurò di fornirsi di alcuni volantini promozionali, in lingua inglese, che presentavano l’opera. Era stato il produttore dei Sound degli esordi. In seguito, ricevuto il libro per posta, si presentò: “dovresti sapere che sono stato il manager della band nel primo album”  - (sono sue, infatti le note di copertina nella ristampa di Jeopardy della Renascent) – “e realizzai con la mia etichetta Tortch Records il primo EP del gruppo, che attirò l’attenzione di John Peel, Paul Morley e poi della Korova Records”. “Adrian ed io avemmo una band nel 1975 chiamata BB band. Io poi suonai la chitarra con i Second Layer e pubblicai il loro primo e secondo EP con la mia etichetta. Quando Adrian suonò con Iggy Pop e anche Patti Smith, io ero lì. Non credo che di questo si parli nel vostro libro: magari quando vi sarà una versione in lingua inglese, forse potremo parlarne”.     Il locale era pieno di musicisti, addetti ai lavori, gente del settore.  Era lì  anche Carlo Van Putten, importante coautore e interprete di Adrian, e diversi altri musicisti, amici giunti ad Amsterdam dall’Inghilterra e olandesi che a vario titolo avevano incrociato i propri destini con la storia dei Sound e di Adrian, come il giornalista Alfred Bos, uno dei primi autori di cronache e recensioni per la band, all’epoca di Jeopardy e From The Lion’s Mouth.

DSC_0084 ter (web)

G.Basile e Alfred Bos

Da sinistra: Jean-Paul Van Mierlo, Mike Dudley, Carlo Van Putten, Patrick Rowles, Marc Waltman

Film.15

Carlo Van Putten, Performance (19.11.2016)

Dopo il battesimo del film e del libro, i rispettivi autori hanno preso a percorrere ciascuno la propria strada, senza però perdersi di vista, e incrociandosi ancora. Il 29 gennaio e il 4 febbraio il Festival internazionale del Cinema musicale di Torino “Seeyousound”  ha presentato, primo in Italia (e per ora unico), il film con sottotitoli in italiano, ospitando poi dopo le proiezioni, Marc Waltman e Giuseppe Basile per un dibattito in sala. Il 23.12.2016 a Taranto (Nautilus), il  4.3.2017 a Bologna (Libreria Modo Infoshop), il 6.4.2017 nuovamente a Taranto (Libreria Mondadori), “Adrian Borland & The Sound” ha avviato il suo Tour di incontri col pubblico.

DSC_0094 bis

4.3.2017, Bologna, Libreria Modo Infoshop

4.3.2017, Bologna, Libreria Modo Infoshop

4.3.2017, Bologna, Libreria Modo Infoshop

Il 7.4.2016, poi, Basile e Nitti, nella suggestiva cornice barocca di Francavilla Fontana (Brindisi) condividevano la propria gioia e  passione con appassionati nuovi amici e conoscenti, per una serata evento tra parole e musica live. Frattanto, però, tra le note di Domenico Truppi, Anna D’Errico,  Davide Zanzarella, Mimmo Morrone, i racconti e i commenti, giungevano dalla lontana Wimbledon le notizie dell’aggravarsi della condizioni di salute di Robert Borland, il padre di Adrian, colui che aveva fortemente voluto film e libro, e che già a novembre, ad Amsterdam, proprio nella sera della “Distant Victory”, aveva fatto registrare la sua dolorosa assenza. “Sta per andar via, ma non sta soffrendo”, scriveva un amico da Wimbledon in un SMS, nel pomeriggio del 7 aprile. La notizia del decesso perveniva poi il giorno successivo. A Francavilla Fontana di Brindisi, in una Puglia ad un mondo di distanza da Wimbledon, da quelle culture, da quella storia, dopo oltre trent’anni, si era appena smesso di eseguire  “Party Of My Mind”, “Total Recall”, “I Can’t Escape Myself”.

02

Francavilla Fontana (BR), Circolo Cittadino

Domenico Truppi e Davide Zanzarella

12 bis web

Anna D’Errico, Marcello Nitti, Giuseppe Basile

Il 22.4.2017 la presentazione del volume toccava nuovamente la Puglia (Lecce), con Marcello Nitti e il Prof. Daniele De Luca, nel negozio di dischi  “Disconutshot”. Sono ora in programma sempre nuovi incontri: l’11 giugno Basile e Nitti saranno ospiti dell’Associazione No Project, Presso il Circolo Cibarti (Via Dei Mercanti 68), con Alfonso Amendola e Francesco Castaldi.  Seguiranno presentazioni già in corso di preparazione a Modena e Cremona, e nuovamente in Puglia (Lecce, Manduria, Martina Franca). Il film “Walking In the Opposite Direction”, ha percorso sinora un lungo giro, ma  solo nei Festival cinematografici

Marc Waltman e Jean-Paul Van Mierlo

Marc Waltman e Jean-Paul Van Mierlo

  • April 30, 2017,  20.00 h. – Doc&Roll Festival, ICA, London (United Kingdom). 
  • April 29, 2017,  20.30 h. – Doc&Roll Festival, Karma 94, Hull (United Kingdom) + Q&A.
  • April 28, 2017,  20.50 h. – Doc&Roll Festival, PH Fact Liverpool, (United Kingdom) + Q&A.
  • April 27, 2017,  20.50 h. – Doc&Roll Festival, Komedia, Brighton, (United Kingdom) + Q&A.
  • April 26, 2017,  21.00 h. – Doc&Roll Festival, ICA, London (United Kingdom) + Q&A.
  • April 12, 2017, 17.00 h. – Mini Festival Rotown, Kino, Rotterdam (Holland).
  • February 11, 2017, 16.30 h. – Grauzone Festival, The Hague (Holland), + Q&A.
  • February 4, 2017, 15.00 h. – Seeyousound FilmFestival, Cinema Massimo Sala 2, Torino (Italy) + Q&A. 
  • January 29, 2017, 20.00 h. – Seeyousound FilmFestival, Cinema Massimo Sala 3 , Torino (Italy)+ Q&A.
  • December 27, 2016, 20.00 h. – FFO, de Grote Post, Oostende (Belgium) + Q&A.
  • November 26, 2016, 16.15-18.15 h. – IDFA, Ketelhuis Zaal 1 (Amsterdam, Holland) + Q&A. 
  • November 24, 2016, 11.45-13.45 h. –  IDFA, Munt 12 (Amsterdam, Holland) + Q&A. 
  • November 23, 2016, 12.45-14.45 h. – IDFA, Eye Cinema 1 (Amsterdam, Holland) + Q&A 
  • November 19, 2016, 15.00-17.30 h. – IDFA, premiere Melkweg-Rabozaal (Amsterdam, Holland) + Q&A.

 Il Tour prosegue tra Olanda, Inghilterra,e in settembre giunge ad Atene. 

  • June 23, 2017, 18.30 h. – Mini Festival Victorie, Filmhuis, Alkmaar, (Holland).
  • June 8, 2017, 20.30 h. – Doc&Roll Festival, Crouch End Picturehouse, London (United Kingdom) + Q&A via Skype.
  • June 3, 2017, 20.00 h. – A Short Festival About Sound And Music,  Filmhuis Bolsward, Bolsward (Holland) + Q&A. 
  • September 20 – 1st of October 1, 2017, 23rd Athens International Film Festival, Athen, (Greece).

 L’Italia, e molti altri paesi, attendono che la produzione del film ottenga finalmente le autorizzazioni delle case discografiche (Warner e P.I.A.S.) per approdare nei circuiti commerciali delle sale cinematografiche e della grande distribuzione. Una versione del film in DVD è quello in cui tutti sperano, e a cui gli amici olandesi lavorano. © Geophonìe

 

Comments are closed.