Giuseppe Basile

Giuseppe Basile, originario di Taranto, vive e lavora a Modena ove svolge la professione legale.

E’ stato un fondatore dell’Associazione Geophonìe, e ne è tuttora un socio e sostenitore. Appassionato di musica e di fotografia, sin da giovanissimo ha collezionato materiali audio, documenti fotografici e di stampa. Nel 2007 decise di conferire un suo piccolo patrimonio privato all’Associazione, per condividerlo con altri appassionati e per valorizzarlo con un programma di gestione comune ad altre collezioni private di proprietà di altri soci e amatori.

Giuseppe Basile realizza e cura collezioni di fotografie amatoriali di concerti dal vivo e fotocronache di eventi di spettacolo. Le fotografie riguardano sempre soggetti pubblici, ritratti in pubblico, la cui immagine costituisce mera documentazione e cronaca, a soli fini culturali. Tali collezioni sono in continuo divenire ed il sito dell’Associazione ne sta curando gradualmente l’esposizione.
L’Autore ha in corso un ulteriore progetto di cura e gestione di una vasta collezione fotografica d’epoca relativa alla città di Taranto (archivio privato).

Nell’ambito della critica musicale Giuseppe Basile, in veste di blogger, ha documentato con recensioni personali alcuni eventi a cui ha assistito negli anni, assecondando la propria inclinazione e passione per la scrittura e la documentazione. Anche le sue recensioni sono esposte nel nostro sito.

E’, infine, co-autore di due libri documentaristici e fotografici, saggi di critica musicale (il primo nel 2007, ed il secondo nel 2016, editi dall’Associazione).

Il libro del 2007 intitolato “80, NEW SOUND, NEW WAVE. VITA, MUSICA ED EVENTI NELLA PROVINCIA ITALIANA DEGLI ANNI 80” (Geophonìe, G.Basile /M.Nitti), è una storia in chiave sociologica delle influenze culturali e musicali sviluppatesi a Taranto, in Puglia e in provincia durante gli anni 80 con l’affermazione di nuovi generi e stili musicali al tempo innovativi. Il libro del 2016 intitolato “ADRIAN BORLAND & THE SOUND. MEANING OF A DISTANT VICTORY” (Geophonìe, G.Basile/M.Nitti) è una biografia ed un saggio critica incentrato sulla bandinglese The Sound ed il suo leader Adrian Borland. Il volume, al momento unico esistente al mondo su questo tema, è stato realizzato in onore dell’artista nel 1999 e con la collaborazione del padre Robert Borland, amico degli autori.

Gli scritti e i reportage fotografici di Giuseppe Basile (recensioni, commenti critici), liberamente e gratuitamente accessibili, costituiscono iniziative frutto di pura passione hobbystica e sono totalmente privi di lucro, come previsto dall’Associazione che ne è affidataria.

Comments are closed.