’80, New Sound, New Wave – Recensione su Jam #145

“Foto, ritagli di giornale, ricostruzioni postume e cronache d’epoca servono a far capire come i concerti di Bauhaus, Siouxsie e Simple Minds lasciarono nella coscienza giovanile di quei luoghi un segno profondo, indelebile.”

leggi la recensione (file pdf) »

Be first to comment